Breaking News
recent

Steve McCurry in mostra a Siena

Se state cercando un buon motivo per andare a Siena, l'avete trovato: la mostra fotografica di Steve McCurry Viaggio intorno all'Uomo”! Infatti fino al 3 Novembre, il Complesso Museale Santa Maria della Scala, ospita una grande mostra dedicata a Steve McCurry, uno dei più grandi maestri della fotografia del nostro secolo.

Premiato diverse volte con il World Press Photo Awards che si può considerare come una sorta di premio Nobel della fotografia, vincitore di molti premi foto giornalistici, Steve McCurry è l’autore del celeberrimo reportage sulla ragazza divenuta icona del conflitto afghano sulle pagine del National Geographic nel mondo. (foto locandina)
Ogni suo ritratto racchiude un complesso universo di esperienze, storie, emozioni, dolori, paure, speranze. «Ho imparato a essere paziente. Se aspetti abbastanza, le persone dimenticano la macchina fotografica e la loro anima comincia a librarsi verso di te», spiega McCurry. Veterano di National Geographic, sempre in viaggio, più facilmente in qualche parte dell’Asia che non in America, Steve McCurry ha fatto del viaggiare una sua dimensione di vita: «Perché già il solo viaggiare e approfondire la conoscenza di culture diverse, mi procura gioia e mi dà una carica inesauribile»

Come in un “viaggio intorno all’uomo”, la mostra si aprirà con la Scoperta: una grande galleria di ritratti che l’obiettivo di McCurry ha raccolto nell’arco della sua lunga esperienza e continua a raccogliere in ogni suo viaggio. Tra i veli che saranno le quinte di questa galleria, ogni visitatore potrà cercare il suo percorso nel gioco di rimandi che lega tra loro uomini e donne provenienti dai luoghi più disparati della Terra. 
Passando attraverso le tracce di una presenza umana più rarefatta, ci si avventurerà poi nella Vertigine della guerra, del dolore e della paura, che McCurry ha documentato con la stessa partecipazione emotiva. 
Nella sala successiva il visitatore troverà invece un mondo di Poesia, dove l’uomo si riscatta, si avvicina alla natura e allo spirito e ritrova la gioia di vivere. La sorpresa e lo Stupore caratterizzeranno la quarta sezione, dove si incontrano le immagini più curiose e inattese, dove l’uomo ritrova lo sguardo dell’infanzia e l’incanto della vita. In una ultima tappa del “viaggio intorno all’uomo” sarà la volta della Memoria, con la proiezione, nei Magazzini della Cordicella, di un documentario di National Geographic in cui si racconta la ricerca di Sharbat Gula, la piccola afgana, 20 anni dopo l’incontro da cui è nata una delle immagini più famose di tutta la fotografia mondiale. 
Saranno presentate in mostra oltre 200 foto, stampate in vari formati, con una netta prevalenza delle grandi dimensioni. In un video realizzato da Epson sarà raccontato, come in un back stage, il delicato lavoro della stampa a colori su carta fotografica.

Orari: Tutti i giorni 10,30 – 19,00
http://www.stevemccurrysiena.it/

Emanuela Lorusso

Emanuela Lorusso

Powered by Blogger.